I dipinti sono tappe, passaggi obbligati, segnali che indirizzano il respiro e il cammino nel macrocosmo dell'arte

I fiori, gli oggetti e le stoffe, che ricorrono in queste tele, sono le impronte del mio passaggio tra i colori. Piccoli sassi lucidi adagiati al suolo a segnare la strada, nell'illusione di annullare il tempo e di poter ripercorrere il cammino indietro all'infinito. Sono queste le tracce che ho lasciato ogni volta in cui l'alternarsi del respiro ha separato e ricongiunto colore e forma. La vita cambia, e io con lei; io come persona, come testimone e artista. Così come cambierà questo album di viaggio ogni volta che imboccherò nuovi sentieri da esplorare.

Opere

Note critiche e commenti

Laura Fallarini

Se si accetta l’opinione ampiamente condivisa secondo la quale nell’opera pittorica surrealista
 si trova almeno una traccia dell’inconscio dell’artista che l’ha realizzata, un’ipotesi interpretativa
 dei dipinti di Emanuela Silvestri rimanda, per certi aspetti, al "doloroso amore della vita" espresso in versi da Saba.


Leggi tutto...

Ketty Magni

Cara Emanuela,

               ebbene sì. Sono riuscita ad accedere al sito e ho visionato le sue opere. 
Si avverte una suggestione evocativa di passionalità nei toni del rosso,
 perfettamente interpretati. 


Leggi tutto...