top fb2

Norman Rockwell dovette affrontare sin da bambino dei piccoli problemi fisici: era eccessivamente magro, poco coordinato e aveva bisogno di occhiali e scarpe correttive. Questo lo rendeva un ragazzino fuori dal comune e allo stesso tempo lo spingeva a concentrarsi sulla sua inclinazione artistica.
La famiglia è un focolare dove ricercare ristoro, affetto e appoggio. Questo trapela nelle sue illustrazioni in cui i bambini sono i maggiori protagonisti. La nuova generazione è vista come vitale, gioiosa, frutto dell’amore di due individui. Il bambino pestifero è il suo modello: la curiosità, il divertimento, la voglia di imparare e mettersi in gioco sono i suoi punti-forza.
Il conseguimento della soddisfazione personale e la ricerca della felicità, sono obiettivi da raggiungere, messaggi che si leggono negli occhi dei suoi monelli sempre indaffarati, sempre in mezzo ai guai, circondati da genitori affettuosi e pazienti.
Un artista che trasmette gioia e calore, coi sui rossi così natalizi.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna